Tutela assicurativa della Persona

Assicurare la Persona nelle varie fasi della vita è un obiettivo importante di buon programma di tutela assicurativa che si ponga l'obiettivo di tutelare la qualità della vita personale e familiare. Se le coperture assicurative non possono impedire l'insorgere di una patologia, o il verificarsi di un infortunio, possono e debbono limitarne le conseguenze finanziarie, sia sostenendo le spese sanitarie e di assistenza, sia garantendo un capitale o una rendita al verificarsi di un evento che riduca la capacità di produrre reddito.
La tutela assicurativa della persona può essere estesa per ricomprendere anche l'impatto del rischio di premorienza sulla situazione finanziaria della famiglia.
Il programma di tutela assicurativa della persona deve essere modulare e flessibile, sia perché ogni singola persona ha delle specifiche esigenze di tutela, sia perché le esigenze si modificano nel corso della vita. La tipologia di attività lavorativa, le attività svolte nel tempo libero, la situazione familiare e l'esposizione finanziaria, sono questi alcuni degli elementi che devono essere valutai per stilare un coerente programma assicurativo.

Tra le principali linee di prodotto che il mercato assicurativo offre a tutela della Persona, e che possono combinarsi per costituire un piano assicurativo, segnaliamo:

La definizione tradizionale di infortunio è:
"l'evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produca lesioni fisiche oggettivamente constatabili le quali abbiano per conseguenza la morte, una invalidità permanente oppure una inabilità temporanea".
Questa definizione generica viene precisata nei contratti assicurativi con la redazione di un elenco di estensioni e di esclusioni che caratterizzano e specificano la polizza offerta dalla singola compagnia assicurativa.

La polizza di assistenza alla persona non autosufficiente (conosciuta come Long Term Care) copre i rischi legati alla perdita dell'autosufficienza sotto forma di una rendita vitalizia. La non autosufficienza viene misurata in base alla mancanza di autonomia nello svolgere certi atti elementari della vita quotidiana come camminare, lavarsi, vestirsi e mangiare. Mentre all'estero questo tipo di polizza è molto diffuso o è addirittura obbligatorio, in Italia è ancora un prodotto poco richiesto e di difficile reperibilità.
Le limitate offerte del mercato assicurativo in Italia si differenziano, oltre che per il periodo di pagamento premi previsto, per il numero di atti elementari della vita quotidiana (activities of daily living) che non si possono svolgere autonomamente per far scattare la copertura.
I premi assicurativi sono calcolati sulla base dell'età di ingresso in copertura e solitamente si mantengono costanti per tutta la durata del contratto permettendo anche alle persone più giovani di investire in questa forma di tutela assicurativa.
Il premio pagato per questa copertura assicurativa è detraibile nella misura del 19% fino ad massimo annuo (comprensivo di eventuali altri premi detraibili) di € 1.291,14. La rendita erogata è esente da IRE.

Esempio di polizza LTC
Premio calcolato sull'età di ingresso, versamento dei premi fino al compimento dell'ottantesimo anno o al verificarsi di uno degli eventi assicurati, pagamento di una rendita vitalizia (fino a € 24.000,00 annui) in caso di perdita della capacità di almeno 3 dei seguenti atti elementari della vita quotidiana presi in considerazione:

Questa copertura assicurativa, come tutte le polizze assicurative inerenti la salute, prevede una valutazione dello stato di salute, delle carenze temporali e delle possibili esclusioni.

Queste coperture assicurative garantiscono il rimborso, o il pagamento diretto in strutture convenzionate, delle spese mediche inerenti ad un ricovero o intervento chirurgico in caso di malattia o infortunio. Le polizze sanitarie presenti sono molto differenziate, sia in termini di coperture, ad esempio polizze che coprono solo i grandi interventi, ovvero polizze che contemplano anche il rimborso delle visite specialistiche, sia in termini di durata e garanzia di rinnovo. Anche le polizze sanitarie prevedono normalmente una valutazione dello stato di salute prima della sottoscrizione del contratto e l'eventuale inserimento di esclusioni o limitazioni specifiche.
Data la delicatezza dell'oggetto della copertura è fondamentale che il contratto sottoscritto garantisca la possibilità di rinnovo senza dover ricompilare un questionario sanitario.

©2008 S.A.-CEBI srl - Home - Chi siamo - Privacy